Terminati i lavori del webinar con il gruppo della Fondazione  IRCCS A. Gemelli per parlare di miglior approccio terapeutico  da offrire alle donne portatrici di una mutazione dei geni BRCA1 e BRCA2 con un tumore dell’ovaio. Ma non solo.

L’evento patrocinato ha ricevuto il patrocinio di SIGO, Società Italiana Ginecologia Oncologica ed è stata l’occasione per parlare ancora una volta  e sempre meglio del ruolo della chirurgia di riduzione del rischio (annessiectomia profilattica) come unico strumento per ridurre l’incidenza della malattia, del ruolo del BRCA nell’insorgenza di altri tipi di tumore oltre alla mammella e all’ovaio, del ruolo (promettente) della radiogenomica, dell’esperienza Londinese sullo screening di popolazione BRCA con relativi pro e contro, della proposta di un registro BRCA Italiano per mettere in rete alcuni centri di ginecologia oncologica e infine del lavoro del Gemelli per ottenere il riconoscimento di BRCA unit.

La nostra presidente e la Dottoressa Antonella Pietragalla (Responsabile Scientifica del congresso) hanno realizzato una presentazione “a 4 mani” dal titolo:”Genetic Counselling: physician & patient’s prospective”. Una splendida opportunità per ribadire l’importanza di un counseling adeguato con i professionisti esperti che possono davvero fare la differenza in tutto il percorso di cure.

La giornata si è conclusa con un appello della Presidente a tutti gli intervenuti: garantire gli interventi di chirurgia oncologica, profilattica e il rispetto delle periodicità previste nei protocolli di sorveglianza BRCA. Il nostro hashtag #ilcovidnon fermailcancro# è un grido di aiuto

Leggi il programma sul sito dell’evento

Guarda le foto

 

 

 

 

This conference provides highlights in current risk-reducing OC strategies to potentially suggest a more tailored treatment approach in patients with BRCA1 and/or BRCA2 mutations.