I ricercatori del Centro per i tumori ereditari della donna del Mauriziano di Torino, in collaborazione con aBRCAdaBRA, hanno svolto un’indagine in tutta Italia su una popolazione di donne con mutazioni dei geni BRCA1-BRCA2 che si sono sottoposte ad intervento per ridurre il rischio di ammalarsi di tumore. Oltre il 90% conferma la scelta e la consiglierebbe. In caso di ovariectomia profilattica, molte pazienti hanno sviluppato importanti sintomi menopausali e contestano di non essere stata adeguatamente informate sulle conseguenze dell’intervento e sulle possibilità di trattamento.

aBRCAdaBRA su Quotidiano Sanità per la partnership a questo studio promosso dal team dell’ ospedale Mauriziano di Torino.
A breve i risultati saranno pubblicati su Journal of Clinical Medicine
Davvero numerosissime le adesioni delle donne (e dei partner) allo studio che misura i risvolti dei due interventi chirurgici di riduzione del rischio nelle donne BRCA.
Il 90% di loro lo consiglierebbe e lo rifarebbe.
Il sentire era comune, adesso, possiamo misurarlo e dimostrarlo.
Grazie a tutte le donne che hanno aderito con entusiasmo, a chi ha promosso e coordinato lo studio

Leggi l’articolo su Quotidiano Sanità.it